30.11. Conferenza Amos Anderson, prof.ssa Stefania Gigli Quilici

Mercoledì 30 novembre 2022 alle ore 18
a Villa Lante al Gianicolo

La via Appia, tra raziocinio e il sogno di una nazione


Prof.ssa Stefania Quilici Gigli
Università della Campania “Luigi Vanvitelli”

Per partecipare all’evento compilare il modulo di registrazione.
La conferenza non sarà trasmessa in live streaming, ma verrà registrata e sarà visibile dopo sul nostro canale Youtube.

Il progetto politico della costruzione della via Appia e il sogno culturale sotteso si espressero con l’audacia della realizzazione nel campo dell’ingegneria e in quello giuridico.

Lunghissimi rettifili, impegnativi lavori d’imbrigliamento delle acque, costruzione di viadotti, ponti, sostruzioni, fondazione di nuove città, segnarono la storia antica della via. Nei secoli il suo segno e significato sono stati fortemente sentiti, così da portare in più luoghi e in vari momenti a raffigurarne le testimonianze, al recupero del tracciato e dei monumenti, alla realizzazione di parchi sul percorso.

Come la sua costruzione, così il recupero e i tanti progetti realizzati o concepiti esprimono i sogni, nel tempo, di una nazione.

Stefania Quilici Gigli è professore emerito di Topografia antica nell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, ove è stata Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia (2000-2008), ha diretto il Dipartimento di studio delle componenti culturali del territorio (1997-2000 e 2008-2012). Formatasi nei ruoli del CNR, ove è stata Dirigente di ricerca, ha ampia esperienza di progettazione e direzione di progetti scientifici, tutti realizzati. Ha diretto gli scavi di Norba, che hanno condotto alla creazione del Parco archeologico. Studi e ricerche sono stati rivolti alla Topografia antica, all’analisi della forma urbana e della pianificazione del territorio nel tempo, in Italia e all’estero. I risultati sono confluiti in nove monografie e oltre 200 articoli, in riviste nazionali e internazionali. Dirige con Lorenzo Quilici la rivista Orizzonti. Rassegna di archeologia; è condirettore della rivista Atlante tematico di Topografia antica.

Le conferenze Amos Anderson

Le conferenze Amos Anderson sono tenute annualmente da eminenti studiosi finlandesi o stranieri su argomenti relativi alle attività dell’Istituto. Le conferenze sono intitolate al magnate finlandese Amos Anderson (1878-1961), fondatore dell’Institutum Romanum Finlandiae. Le conferenze sono organizzate con il sostegno della fondazione finlandese Föreningen Konstsamfundet.

2000 T.P. WISEMAN
2001 LUDWIG SCHMUGGE
2002 FRANCO CARDINI
2003 ANGELOS CHANIOTIS
2004 FERGUS MILLAR
2005 MARIO TORELLI
2006 WILLIAM V. HARRIS
2007 ANDREW LINTOTT
2008 FILIPPO COARELLI
2009 ADRIANO LA REGINA
2010 EVA CANTARELLA
2011 SILVIO PANCIERA
2012 EVA MARGARETA STEINBY
2013 ANDREA GIARDINA
2014 FRANCESCO STELLA
2015 ARNOLD ESCH
2016 ODD EINAR HAUGEN
2017 CHRISTOPHER HOWE
2018 IRENE BRAGANTINI
2019 FAUSTO ZEVI
2020 JUDITH HERRIN
2021 EUGENIO LA ROCCA